Monopoli: rabbia per i cassonetti stracolmi di rifiuti

Autore Redazione Canale 7 | mar, 11 giu 2019 | 705 viste | Monopoli Rifiuti Cronaca

Prosegue a Monopoli il malcostume di chi non vuol effettuare la raccolta differenziata porta a porta e migra verso i tanti cassonetti ancora presenti in città. E qui scoppia la rabbia dei residenti.

Sempre critica a Monopoli la situazione rifiuti. Com’è noto il 1° agosto ci sarà il fine del mandato della Falzarano, ora in regime di commissariamento, e si dovrà trovare quindi un’azienda per il servizio temporaneo, in quanto la società beneventana, sollevata dall’incarico per inadempienze contrattuali, cesserà completamente il 31 luglio ogni attività. Per  la città dunque c’è un’emergenza rifiuti  da scongiurare. Intanto in città continua il malcostume di chi non intende effettuare la raccolta differenziata porta a porta e si ostina a migrare verso i tanti cassonetti ancora presenti. Qui l’accumulo giornaliero di rifiuti a tutte le ore è a livelli di emergenza immondizie, in barba ad ogni divieto e controllo. Ieri sera lunedì 10 giugno situazione rovente in una zona centrale della città. Alla disinvoltura di chi senza averne diritto voleva conferire, si è contrapposto il disappunto di molti residenti. 

Aggiornamenti e notizie