MONOPOLI AD UN PASSO DAL "DELITTO PERFETTO"

Autore Domenico Dicarlo | lun, 30 nov -0001 | 756 viste | Calcio Monopoli-Calcio Juve-Stabia Lega-Pro

Prezioso pareggio per il Monopoli  a Castellammare. Al 92' Pinto sbaglia il gol vittoria

Brutti, sporchi e Cattivi. Dopo Agrigento era stata proprio questa la definizione data dal capitano Esposito per definire il Monopoli formato trasferta, cinico e concreto. E proprio questi tre elementi, che in Lega Pro fanno la differenza molto più di qualsiasi giocata ad effetto, consentono ai biancoverdi di strappare un preziosissimo pareggio dal Menti, dove sinora, tranne  il Lecce, ben nove squadre ci avevano lasciato le penne. E se Pinto al 92’ l’avesse messa dentro, saremmo qui a parlare del delitto perfetto. Zanin deve rinunciare a Ricucci, Bacchetti, Sounas, Nadarevic e Genchi, Pellegrino e Forbes e lancia Mavretic dal primo minuto con Montini e Pinto che partono larghi. A centrocampo Balestrero e Viola con Nicolini. Tra gli stabiesi debutto dal primo minuto per Aniello Cutolo.  Nel primo tempo il Monopoli si chiude a riccio nella propria 3\4, con le vespe che invece tengono costantemente il pallino del gioco guidati dalla regia di Capodaglio. Niente lanci lunghi, ma tiki taka orizzontale alla ricerca del pertugio sugli esterni, dove, in particolare a sinistra, Liotti e Lisi sono spesso in superiorità numerica contro Carissoni. Al 5’ Furlan è provvidenziale proprio su Lisi, mentre al 16’ Aniello Cutolo ci prova da fuori ma senza impensierì più di tanto Furlan. Al 18’ provvidenziale chiusura di Mercadante su Ripa, al 21’ ancora Furlan respinge su Liotti. 31’: proteste della Juve Stabia in area per un contatto tra Esposito e Ripa, poi l’azione prosegue con la conclusione di Morero da fuori sulla quale Furlan è bravo a deviare in corner. La mole di gioco della Juve Stabia non si concretizza, e al 44’ Liotti pensa bene di ravvivare il match regalando il pallone a Pinto che, dopo il primo dribbling, può addirittura godersi il pallone rotolare in rete senza nemmeno intervenire. Un gol che dà nuove energie psicologiche al Monopoli, che nella ripresa se la gioca colpo su colpo in quella che diventa una vera e propria battaglia. Ostilità che si aprono al 6’ con Ripa che conclude a lato da posizione favorevole, con Carissoni bravo a sbilanciarlo quanto basta per evitare che la conclusione diventi fatale. A differenza del primo tempo, dunque, nella ripresa il Monopoli non disdegna le ripartenze, anche perché Fontana nel frattempo ha tolto Liotti per Rosafio, portando un’ala, Lisi, a fare il terzino. All’8’ Pinto serve Balestrero che non riesce a concludere, al 10’ dentro Gatto per Mavretic. 14’: Russo va in difficoltà su cross di Ferrara. Dentro anche Marotta per Cutolo. Ed al 15’, proprio su angolo di Marotta, accade di tutto, con il pallone che ballonzola tra traversa e linea di porta in attesa di capire cosa farà da grande. Per fortuna del Monopoli le intenzioni della sfera non erano così malvagie. Al 21’ un angolo di Nicolini mette in difficoltà la difesa delle vespe sul primo palo, mentre al 29’ Furlan si fa trovare pronto sulla rovesciata di Ripa. Rosafio prova il gol dell’ex al 31’, ma la punizione finisce fuori. Due minuti dopo è lo stesso Rosafio in tuffo a spedire fuori. Il Monopoli stringe i denti, tutti lottano come leoni, compresi Viola e Ferrara che vogliono dimostrare di voler rimanere in biancoverde. Al 36’ arriva il pareggio: sul cross di Rosafio, sul secondo palo Ripa arriva prima di tutti e schiaccia il pallone in rete per la sua nona realizzazione personale. Il “Menti” diventa una bolgia, la Juve Stabia si butta tutta in avanti ma il Monopoli regge. Anzi, al 47’ per poco non ci scappa il colpo grosso: Balestrero serve Pinto che da due passi, ed a pochi metri dai poco meno di cinquanta tifosi biancoverdi, spedisce a lato. Certo, sarebbe stato come quando decidi di andare a vedere  un film d’azione al cinema e invece poi ti ritrovi a letto con Belen, ma a volte capita. Stavolta però la serata si conclude con un comunque interessante film d’azione… La Juve  Stabia ci prova sino all’ultimo, il Monopoli chiude tutto e finisce sull’1-1. E’ il primo pareggio interno della Juve Stabia. Per il Monopoli un punto preziosissimo, con il rammarico chela serata avrebbe potuto concludersi in modo indimenticabile. Ma va bene lo stesso.

Aggiornamenti e notizie