Meteo: in arrivo Burian e il rischio neve

Autore Redazione Canale 7 | gio, 22 feb 2018 | 954 viste | Meteo Puglia Protezione-Civile Ferrovie-Dello-Stato Burian Attualità

Allerta maltempo della Protezione Civile regionale con rischio di nevicate per domenica 25 e lunedì 26 febbraio. In allerta anche le ferrovie

Di seguito i comunicati della Protezione Civile della Puglia.

Il Centro Funzionale Decentrato ha valutato, a partire dalla giornata di oggi e per le prossime ore, un’ ALLERTA GIALLA su tutta la  Puglia per rischio IDROGEOLOGICO e TEMPORALI  nonché rischio IDRAULICO per incremento dei livelli dei corsi d’acqua principali e secondari della Puglia Settentrionale con un ulteriore variazione a partire dalla mezzanotte del 23/02/2018 con un’ ALLERTA ARANCIONE sull’Arco Ionico (Puglia-E) e per le successive 24 ore.

Si prevedono infatti, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati sui settori ionici della Regione.

La fase di maltempo sarà caratterizzata da forte ventilazione sulla Puglia Ionica e da frequente attività elettrica.

Il Centro Funzionale monitorerà gli eventi fornendo aggiornamenti in merito all’evolversi della situazione meteo.

La Sezione Protezione Civile seguirà l’evolversi della situazione, invitando ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:

 

• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare    sbandamenti;

• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…);

• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;

• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili.

In presenza di nevicate e gelate è buona norma:

• procurarsi l’attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell’esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);

• avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido; controllare che ci sia il liquido antigelo nell’acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e l’efficienza delle spazzole dei tergicristalli, tenere in auto i cavi per l’accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro;

• verificare la capacità di carico della copertura del proprio stabile così da evitare che l’accumulo di neve e ghiaccio sul tetto possa provocare crolli.

• non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote e, se si è costretti a prendere l’auto, attuare queste semplici regole di buon comportamento:

• liberare interamente l’auto dalla neve;

• tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;

• mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l’uso del freno motore;

• aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;

• in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;

• prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti;

• prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza.

Diramato anche un comunicato del Gruppo Ferrovie dello Stato:

In seguito al bollettino diramato dalla Protezione Civile, che segnala un peggioramento delle condizioni meteorologiche con precipitazioni nevose e abbassamento delle temperature su gran parte dell’Italia, le società del Gruppo FS Italiane, Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia, hanno attivato i “Piani neve e Gelo”.

 

Al momento, è confermata la piena disponibilità di tutte le linee ferroviarie.

 

I servizi commerciali potranno subire modifiche in base al peggioramento delle condizioni meteo.

 

Queste le azioni messe in campo da RFI:

      presidiati con tecnici gli impianti nevralgici, con particolare attenzione ai nodi ferroviari urbani;

      per le linee ferroviarie, predisposto il piano di lubrificazione dei cavi elettrici e di corse raschiaghiaccio, per mantenere in efficienza i sistemi di alimentazione elettrica dei treni;

      nelle stazioni, attivati sistemi di snevamento e riscaldamento degli scambi;

      approntati i mezzi spazzaneve per la pulizia dei binari nei punti nevralgici della rete;

      incrementata la presen del personale ferroviario con turni articolati nelle 24 ore, per l’intero periodo dell’emergenza. Il personale sarà supportato anche dagli addetti delle ditte appaltatrici;

      attivati i Centri operativi regionali per il monitoraggio in tempo reale del traffico ferroviario in coordinamento con la Sala Operativa nazionale di Roma.

 

Il “Piano neve e Gelo” di Trenitalia prevede il potenziamento dei servizi di assistenza ai clienti e, in caso di peggioramento delle condizioni meteo e di fenomeni di particolare intensità, la riprogrammazione dei servizi di trasporto con riduzione progressiva dei treni e cadenzamento orario, oltre a specifiche misure tecniche e organizzative per garantire la regolarità del servizio ripianificato.

Inoltre, sono previste azioni per preservare l’efficienza di locomotori e automotrici e il regolare funzionamento dei sistemi di sicurezza, delle porte delle vetture, degli impianti di riscaldamento.

 

Il Gruppo FS Italiane invita i viaggiatori ad aggiornarsi e informarsi sulla situazione traffico ferroviario, in relazione all’evolversi delle condizioni meteorologiche, anche attraverso i canali di informazione del Gruppo FS Italiane:FSnews.it, Twitter l’account@FSnews_it.

 





Aggiornamenti e notizie