MERCATO ED INFORTUNI: IL PUNTO SUL MONOPOLI

Autore Domenico Dicarlo | mar, 24 gen 2017 | 774 viste | Monopoli-Calcio

Da valutare le situazioni di Ferrara e Pinto. Ufficializzato Cavagna

Janis Cavagna è ufficialmente un giocatore del Monopoli. Il centrocampista di proprietà dell’Atalanta, nella prima parte di questa stagione al Bassano e lo scorso anno al Trapani dove ha collezionato 13 presenze, è stato ufficializzato ieri pomeriggio, subito dopo aver svolto il primo allenamento in biancoverde. Centrocampista centrale, può fare anche la mezz’ala ed arriva in prestito dalla compagine orobica, con la quale si sta lavorando per creare una corsia preferenziale per il prestito di giovani, come spiegato ieri sera dal presidente onorario del Monopoli Vito Laruccia. Una trasmissione nella quale si è analizzato a 360° la situazione attuale, dalla partita contro la Juve Stabia al mercato. Proprio su quello che potrà accadere negli ultimi sette giorni di mercato, sia Laruccia che il direttore tecnico Mario Russo hanno risposto in modo esaustivo. Dopo l’arrivo di Cavagna, ora l’input è cedere- hanno spiegato- anche perché il lavoro deve essere di prospettiva. In merito alla situazione del difensore centrale, Laruccia è stato chiaro: se non va via nessuno, non arriva nessuno. Da chiarire, per esempio, la situazione Ferrara, in scadenza di contratto a giugno: la società biancoverde mira all’immediato prolungamento del contratto, in caso contrario potrebbe essere lui il centrale in uscita. Per il centrocampo, invece, altro elemento in scadenza è Luigi Viola.  Certo, la prestazione di domenica ha fatto risalire le sue quotazioni, ma anche su di lui sono in corso valutazioni, anche in considerazione del fatto che almeno due squadre, Vibonese e Paganese, sono interessate a lui. Confermato l’interesse per Zanini dell’Akragas, in attacco si potrebbe anche stare bene così, ma non è da escludere l’arrivo di un attaccante under. Ieri, intanto, è ripresa la preparazione. Contro il Siracusa sarà sicuramente out Sounas, mentre Bacchetti ha ripreso con il gruppo ed a questo punto dovrebbe essere disponibile. Corsa per Genchi che potrebbe andare almeno in panchina. Altri dieci giorni di lavoro a parte per Nadarevic, da valutare Ricucci. Oggi doppia seduta al “Carrieri”. Ieri sera, intanto è finito  1-1 il posticipo serale del Girone C di Lega Pro tra Unicusano Fondi e Catania. Al vantaggio dei padroni di casa firmato da Calderini, ha replicato la squadra rossazzurra con il calcio di rigore messo a segno da Mazzarani al 31' della seconda frazione di gioco. Con un punto a testa, l'Unicusano sale a quota 30 punti in classifica. Appena un gradino più indietro il Catania che si porta a quota 29.

Aggiornamenti e notizie