Martina Franca: Ancona non andrà al ballottaggio

Autore Redazione Canale 7 | mer, 14 giu 2017 | 797 viste | Amministrative-2017 Martina-Franca Politica

A Martina Franca, la commissione non assegna all’ex sindaco Ancona i trenta voti contesi. Al ballottaggio vanno dunque Pizzigallo-Pulito ,ma l’ex sindaco presenta ricorso

Anche se sul verbale l’errore figura è chiaro, all’ex sindaco Franco Ancona non è bastata una dichiarazione giurata del presidente di seggio per guadagnare il diritto  al ballottaggio di domenica 25 giugno. Il presidente della commissione elettorale di Martina Franca ha deciso quindi che i trenta voti ad Ancona non possono essere assegnati. Franco Ancona aveva ottenuto in prima istanza (8.395 voti  29,79%). Dunque l’ex sindaco della città ducale non parteciperà al secondo turno per sette voti. Di conseguenza al ballottaggio vanno Eligio Pizzigallo e Pino Pulito, per stabilire chi sarà il nuovo sindaco di Martina Franca. Ricordiamo qual è stata la tormentata vicenda. In fase di scrutinio nella sezione n.9 Ancona aveva ottenuto 252 voti. Vi erano tra queste preferenze trenta voti accreditati allo stesso Ancona e non alle liste  a lui collegate. Successivamente ad Ancona ne sono stati attribuiti, invece, 222. Con trenta voti in meno Franco Ancona viene scavalcato da Pino Pulito (8.357  29,66%)  come detto di soli sette voti. Pulito andrà al ballottaggio il 25 giugno con il primo classificato Eligio Pizzigallo (9.282 voti 32,94). Scontato che Franco Ancona presenterà ricorso.


Aggiornamenti e notizie