La Bolkestein che fa discutere all'attenzione delle commissioni regionali

Autore Redazione Canale 7 | mer, 01 mar 2017 | 737 viste | Direttiva-Bolkestein Commercio Turismo Regione-Puglia

Direttiva Bolkestein. Alfonso Pisicchio: “Risoluzione all’attenzione delle Commissioni IV e VI”


( da comunicato ) - Approderà domani all’esame della seduta congiunta della IV e VI Commissione una risoluzione sulla Direttiva Bolkestein.
Ricordiamo che contro la Bolkestein avevano protestato a livello nazionale nei giorni scorsi venditori ambulanti e tassisti.
“Con tale risoluzione già adottata da altre Regioni – spiega il relatore, il consigliere de La Puglia con Emiliano e presidente della VI Commissione – intendiamo applicare il principio della sussidiarietà su un tema che in queste ore sta mandando nel panico intere categorie del commercio e del turismo”.
“La risoluzione – spiega Pisicchio – sottolinea in sostanza che i contenuti della Direttiva in esame appaiono incidere in modo non proporzionato sulle procedure delle disposizioni normative, regolamentari e amministrative degli Stati membri e delle Regioni e perciò si pongono in evidente conflitto con il “principio di proporzionalità”, secondo il quale l’azione dell’ Unione deve limitarsi a quanto necessario per il conseguimento dell’obiettivo prefissato, e nel caso in esame si sorpassa proprio tale limite stabilendo anche dei lunghi termini temporali che di fatto bloccano la potestà delle Regioni nel settore Servizi, di fatto complicandolo o dilatandone i tempi”.  “Inoltre – aggiunge Pisicchio – la previsione della Direttiva di una valutazione ex ante delle disposizioni legislative, regolamentari e regionali consentirebbe l’ingresso nell’ordinamento nazionale di una nuova forma di sindacato preventivo da parte della Commissione Europea sull’operato delle Regioni, in contraddizione con il principio autonomistico previsto dalla Costituzione e con lo spirito della riforma costituzionale del 2001 che ha abolito forme di controllo preventivo sulle leggi e sugli atti amministrativi delle Regioni”.

Aggiornamenti e notizie