I geologi si confrontano su prevenzione e sicurezza del territorio

Autore Redazione Canale 7 | gio, 16 mar 2017 | 771 viste | Geologi Terremoti-E-Dissesto-Idrogeoligico Bari

Un convegno si è svolto ieri a Bari

“Oltre l’emergenza terremoto, la vera emergenza è la mancanza di conoscenza e di consapevolezza, perché la vera prevenzione non può prescindere da un’azione sinergica e sistemica tra le istituzioni e il mondo delle professioni tecniche”. Così il Presidente del Consiglio Nazionale dei Geologi Francesco Peduto ha aperto a Bari il convegno organizzato dai geologi per richiamare l’attenzione sulla incessante richiesta di prevenzione e sicurezza.  “Molte sono le azioni che, a livello governativo, il Consiglio Nazionale dei Geologi ha attuato per promuovere quella cultura geologica che ormai non può più essere relegata in secondo piano, rispetto alla pianificazione e allo sviluppo sostenibile”. 

“Il dissesto idrogeologico in Puglia costituisce un’emergenza non più trascurabile- ha sottolineato - Carla Tedesco, assessore all’Urbanistica e alle Politiche del territorio del comune di Bari-  È importante per le amministrazioni locali dotarsi di strumenti di pianificazione che diano risposte in termini di adattamento ai cambiamenti climatici”.

Di messa in sicurezza e di prevenzione ha parlato anche il sindaco di Bari e della Città Metropolitana,  Antonio Decaro: “Abbiamo ancora tutti negli occhi e nella mente le immagini drammatiche dei crolli di interi paesi durante il forte sisma che ha colpito le comunità del centro Italia. Quelle immagini non devono rappresentare per noi solo il ricordo di una tragedia immensa, ma devono essere un monito per richiamarci alle responsabilità di amministratori che hanno il dovere di fare prevenzione sui propri territori”. 

“l’Agenzia regionale per la protezione ambiente sia sempre molto attenta ad intervenire su vari fattori destinati a garantire la massima cura e tutela dell’ambiente - ha detto, Vito Bruno, Direttore Generale dell’ARPA Puglia- Tra questi, ci sono gli elementi di prevenzione e tutti gli interventi che Arpa Puglia fa per la bonifica dei siti contaminati – ha detto Bruno - nonché quelli per individuare responsabili dell’inquinamento per attuare le misure di riparazione e di ripristino ambientale”. 

“La Regione Puglia sta facendo molto in termini di prevenzione e sicurezza” – ha evidenziato Ruggiero Mennea,   Presidente del Comitato permanente regionale di Protezione civile- La Protezione Civile è una struttura virtuosa ma necessita di procedure che non solo mettano a conoscenza di tutti i rischi che sono presenti nella nostra Regione ma anche quella di individuare gli strumenti integrati che devono essere attuati per mettere in sicurezza il territorio. Puntiamo a formare gli enti pubblici, non solo gli amministratori pubblici, ma anche funzionari e dirigenti, scuole e tribunali- conclude Mennea- I cittadini devono essere protagonisti in questa fase”.

 

Aggiornamenti e notizie