Dopo la vittoria di Annese parte a Monopoli il toto-assessori

Autore Redazione Canale 7 | mar, 12 giu 2018 | 2639 viste | Monopoli Assessori Giunta Nomine Annese

Molti plurisuffragati avanzano già richieste e al neo sindaco il compito di far quadrare i conti

MONOPOLI - Ieri sera grandi feste per Angelo Annese, neo eletto sindaco di Monopoli. Prima il comizio di ringraziamento in piazza Vittorio Emanuele e poi cena con famiglia e collaboratori più stretti. Ma da oggi sta per iniziare un altro momento importante di carattere politico-amministrativo successivo alla tornata elettorale: la composizione della nuova Giunta. Al momento è solo possibile ipotizzarne i nomi in quanto per tutta la campagna elettorale lo stesso Annese non si è voluto sbottonare e anzi ha spesso sottolineato che a decidere sarebbe stata la gente. Il neoeletto sindaco ha dalla sua una maggioranza forte e coesa ma non per questo potrà dormire sonni tranquilli nel senso che è atteso al varco proprio con le nomine degli assessori. Nelle prossime ore comincerà il valzer delle riunioni per assumere decisioni in merito. Chi farà parte della sua squadra? Partendo proprio dal presupposto che a scegliere sia stata la gente ecco che si registrano conferme ma anche trombature eccellenti. Non è dato sapere se ci siano accordi pre-elettorali per la formazione della Giunta ma attenendoci al manuale Cencelli ecco cosa viene fuori. Della squadra di governo dovrebbero quasi certamente far parte Ilaria Morga e Rosanna Perricci che oltre ad aver avuto un elevato riscontro elettorale vanno a coprire anche le obbligatorie quote rosa. Del resto la Morga è stata chiara nel suo intervento ieri sera durante la trasmissione su Canale 7 di commento al voto. Vuole un assessorato.

Proprio dalla trasmissione di ieri ecco le velate candidature per un posto in Giunta per Cristian Iaia di Monopoli al Centro, Alessandro Napoletano di Forza Italia e Pietro Barletta della Lega. Ha già apertamente dichiarato di volere un posto in Giunta anche l’ex presidente del consiglio comunale Aldo Zazzera mentre l’unico certo della carica assessorile è Stefano Lacatena, il più suffragato in assoluto. Ma la domanda sorge spontanea: che ruolo avrà l’ex vicesindaco Giuseppe Campanelli? Come prenderebbe una sua eventuale esclusione dalla squadra di governo dopo aver fatto un passo indietro circa la sua candidatura a sindaco favorendo l’unione della coalizione attorno ad Annese? E la lista "Farecomune" che ha espresso un consigliere e oltre duemila preferenze avanzerà qualche pretesa? Resta anche il nodo da sciogliere a chi spetterà la presidenza del consiglio. Una cosa è certa. Non sarà facile far quadrare i conti e accontentare tutti. Ma anche questo fa parte del lavoro di un sindaco.

Aggiornamenti e notizie