Arriva il Natale e la Polizia potenzia i controlli a Monopoli: fioccano denunce

Autore Redazione Canale 7 | ven, 24 nov 2017 | 1622 viste | Monopoli Polizia Controlli Denunce

Intensa attività degli agenti del Commissariato monopolitano diretto da Walter Lomagno

MONOPOLI - Con l’approssimarsi del periodo festivo natalizio, solitamente si assiste ad un incremento statistico dei reati predatori. Per questo motivi, è già stato avviato un potenziamento dei servizi straordinari di controllo del territorio rivolto in particolare alle contrade di Monopoli. Il fenomeno dei furti nelle abitazioni viene contrastato anche nelle contrade dei comuni limitrofi di Conversano, Castellana Grotte e Polignano a Mare con l’utilizzo dei “rinforzi” del Reparto Prevenzione Crimine anche provenienti da Bari. Contestualmente, con altre tipologie di attività repressive, sono state denunciate numerose persone per i più svariati reati in questi ultimi giorni, rivolgendo, tuttavia, grande attenzione alle “liti in famiglia”, con la finalità di evitare episodi di maggiore gravità e di fermare sul nascere i casi di “violenza domestica”.


In tale contesto è stato denunciato un uomo di Monopoli di circa 60 anni per minacce in ambito familiare, un secondo monopolitano di 37 anni, invece, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia a Monopoli ed un conversanese per “stalking” nei confronti della ex-moglie. Altre due persone sono state denunciate per minacce e diffamazione a mezzo stampa. Un settore che sta impegnando notevolmente il personale del Commissariato P.S. di Monopoli è quello delle verifiche alle persone sottoposte alle misure restrittive e alle misure di prevenzione. L’intensificazione dei controlli ha consentito di accertare le violazioni alle prescrizioni imposte da parte di un arrestato domiciliare di 45 anni residente in una contrada di Monopoli, che pertanto è stato denunciato. Si registra, poi, un incremento dei furti d’auto nelle ore notturne. Anche contro questo tipo di reato i poliziotti del commissariato monopolitano attueranno misure per arginarne il numero.

Aggiornamenti e notizie